problem solving strategico

Il metodo è stato ideato nel Mental Research Institute di Palo Alto da Watzlawick e compagni, e perfezionato da Giorgio Nardone. E’ usato nella psicoterapia breve, ma è efficace anche per problemi aziendali, dalla comunicazione all’organizzazione e alla gestione di imprese, singoli, gruppi.

dial strat.jpg

dialogo strategico

Con il dialogo strategico il consulente aiuta il cliente a definire il problema, con una procedura ad imbuto che, attraverso alternative reali o illusorie, porta a mirare dritti sul problema.

conflitto.jpg

TENTATE SOLUZIONI

Lo scopo del dialogo strategico è mettere in luce le tentate soluzioni disfunzionali, ossia le soluzioni che continuano ad essere attuate anche se ora non funzionano più perché, invece di eliminare il problema, lo lasciano intatto o addirittura lo alimentano.

mostro.jpg

COME PEGGIORARE

La fantasia peggiorativa aiuta a trovare le leve di cambiamento, basandosi sullo stratagemma per cui se si vuole addrizzare una cosa bisogna trovare il modo per storcerla di più, ossia la forza capace di cambiare la situazione, in peggio da una direzione, in meglio dalla direzione opposta.

mirac scala.jpg

MIRACOLO E SCALA

La fantasia del miracolo consiste nello spingersi oltre il problema, Immaginando come sarebbe se per miracolo il problema non ci fosse più. La scala è una tecnica per spezzettare il problema in un percorso graduale per andare dalla situazione attuale ad una situazione in cui il problema è risolto.

guerriero-cinese-2-28203955.jpg

I 13 STRATAGEMMI

Dall’arte militare cinese sono stati tratti 13 stratagemmi che si usano per condurre il dialogo strategico e per aiutare il cliente a sbolccare atteggiamenti di incapacità o contrarietà, ipercontrollo o fuga dal problema.